Problemi elettrici nel Discovery 300

La massa elettrica

Purtroppo, per la maggior parte di noi fuoristradisti, i nostri mezzi a 4 ruote motrici, hanno superato la maggiore-età e dunque qualche problemino meccanico o elettrico si possono verificare. Ed è per questo che oggi parlerò della cavo o la massa elettrica. Il mio mezzo, come avete potuto notare, è un Land Rover Discovery 300, e una delle masse importanti è quella posizionata vicino alla turbina che collega il motorino di aviamento al telaio. La massa elettrica originale è fatta di treccia metallica, ma come ho detto, gli anni passano e questa non fa più il suo lavoro, facendo pocchissimo “contatto/massa”.

La massa elettrica, quella originale di treccia metallica, ormai da sostituire

Perchè è un problema? Sarà la massa elettrica?

Tutti i componenti elettrici dell’auto funzionano a 12V , in alcune auto anche a 24V, e necessitano per alimentare gli apparati di due cavi, il Positivo + ed il negativo -. Per alcuni di questi hanno bisogno di molta energia e dunque si spiega perchè il diametro dei cavi sono differenti, più grandi e più piccoli. In questo caso che vi spiegherò, il motorino di aviamento ha bisogno di molta energia per girare il motore e dunque un cavo Positivo(+) ed uno negativo ( – ) saranno molto grandi. Ecco spiegato perchè la massa elettrica deve avere un buon contatto. Il mal funzionamento di questi due componenti, potrebbero surriscaldare i cavi, provocando degli inconvenienti.

Che cosa ho fatto?

Mi sono accorto di questo problema perché in alcuni momenti il motorino di avviamento faceva tantissima fatica ad accendere l’auto, nonostante l’ausilio della doppia batteria. Verificato, mi sono procurato un cavetto da 50 mm di circa 30cm e due nuovi morsetti, sostituendo il cavetto originale con quello nuovo, dopo aver pulito bene le zone di contatto con una spazzola di acciaio. Con qualche chiave, un pò di pazienza, ho fatto il lavoro di sostituzione del la massa elettrica.

Fatto questo, l’accensione è cambiata totalmente. Il risultato: l’avviamento del motore è ritornato come prima. Con mio stupore ho scoperto che il tergi cristallo posteriore, ha cominciato a funzionare. Cercando di risolvere un problema ne ho risolto due.

Attrezzatura e materiale usati:

Cavetto da 50mm di lunghezza 30/40 cm

Due capicorda per il cavoda 50 mm

Una chiave da 13mm per smontare la massa

Una spazzola per pulire bene i contatti

Una morsa o una pinza per stringere i capicorda

Una tronchesina per tagliare a misura il cavi da 50 mm

Vi ringrazio per aver dedicato del tempo al mio blog e spero che ritornerete a leggere nuovi articoli e curiosità. Se vi è piaciuto potete iscrivervi , in modo tale che per ogni nuovo articolo pubblicato il sabato, vi arriverà un’avviso tramite mail e sopratutto condividete agli amici questo post . Un saluto a tutti! Ci vediamo al prossimo articolo……

Circolo Ricreativo da Mario Palmas Arborea-Oristano

CONDIVIDETE !

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *