fuoristrada-inesperto

Mi sento di dare 10 consigli

Il titolo è sbagliato? no “fuoristrada inesperto” , metti insieme le due cose, senza che nessuno ti dia delle indicazioni o dei consigli, la giornata in off road si potrebbe trasformare in un calvario.

L’off-road in 4×4 è una straordinaria possibilità di viaggiare e trascorre dei momenti in mezzo alla natura o un semplice viaggio verso il tuo posto preferito. Ovunque ti portino le ruote, ci sono scorciatoie e consigli che renderanno la tua avventura un’esperienza bellissima.
ProviamoaViaggiare.it desidera che tu ti goda ogni momento possibile, quindi ti offre questi primi 10 consiglio per per fare fuoristrada inesperto ed iniziare il tuo viaggio in off road con il tuo 4×4.

PS – Alcuni punti non sono adatti per i fighetti, quelli che vengono a fare off road con le scarpettine bianche della domenica e il pulover , che hanno il segretario con se per cambiare una gomma. Il mondo dell’4×4 vero non è per voi!

A parte una mia considerazione questo è quello che mi sento di consigliarvi. Buona lettura.

n°1

Informa amici o parenti.

Prima di avventurarti nel fuori strada, assicurati di far sapere a qualcuno dove stai andando e quando prevedi di tornare. In questo modo, se hai un problema, sapranno da dove iniziare a cercarti. Inoltre, assicurati di non spostarti troppo dal percorso che hai prestabilito.

Foto scaricata da Google

n° 2

E’ sempre meglio viaggiare in compagnia.

Cercare di evitare di fare off road da soli. Un partner con un’altro mezzo è sempre consigliato, in caso di emergenza, ma anche perchè la giornata è più piacevole trascorrerla insieme a degli amici.

Foto scaricata da Google

3

Procurarsi una mappa.

Assicurati di avere una mappa e una bussola con te e sapere sempre dove ti trovi sulla mappa. Sebbene il GPS sia un ottimo strumento di navigazione. In caso di emergenza se sono scarichi di batteria o sono danneggiati, sono inutilizzabili.  Una mappa e una bussola ti riporteranno sempre a casa in caso di emergenza.

Foto scaricata da Google

n° 4

Porta sempre con te dell’acqua potabile.

In viaggio o per una semplice scampagnata. L’acqua, bisogna ricordarsela sempre, perchè è un salvavita.

Foto scaricata da Google

n° 5

Non lasciare mai nessuno indietro.

Se viaggi in compagnia devi stare sempre attento, tu che sei il capofila, a non lasciare nessuno indietro. Ogni tanto è giusto fermarsi o rallentare per raggrupparsi e tramite i CB-Baracchino sentirsi anche con “la scopa” , cioè l’ultimo della fila, se va tutto bene.

n° 6

Avere strumenti per comunicare. 

Molte volte il segnale del cellulare è assente, mentre sei in mezzo i boschi o in montagna. Avere in dotazione un CB-Baracchino di qualità è sempre utile e poi serve per trascorrere il tempo chiaccherando con il gruppo. 

n° 7

Porta sempre in auto un cambio

Un cambio di vestiti per te e per la tua compagna, se condividete la stessa passione. Una piccola valigetta dove c’è dentro un cambio d’intimo, magliette, calze, pantaloni e maglioni e delle giacche. In caso di necessità, possono essere utilizzati. Durante una giornata con il tempo incerto è un’attimo bagnarsi e passare delle ore bagnati con il rischio di prendere un bel raffreddore.

n° 8

Fai il pieno di carburante.

Sembra strano ma ci sono ancora persone che credono che i nostri fuoristrada vadano ad aria. Purtroppo sono mezzi che funzionano a carburante. Dunque prima di partire per un week end o magari per una vacanza di più giorni fate sempre il pieno e appena ne avete occasione, rabboccate sempre il serbatoio.

Foto scaricata da Google

n° 9

Prima di partire, controllate le gomme.

Dopo aver fatto carburante abbiate la cortezza di controllare la pressione delle gomme e dare un’occhiata anche alla gomma di scorta. Pressione e condizioni. Se è possibile portate sempre con voi: Il kit di riparazione delle gomme; il compressore portatile; attrezzatura che serve alla riparazione dei pneumatici.

Foto scaricata da Google

n° 10

Controlla l’auto.

Quando puoi, in un’area di sosta, a fine giornata o dopo aver posizionato le tende, un bel chek up dell’auto è sempre consigliabile: liquidi, interni ed il sottoscocca. Per quanto riguarda il sottoscocca, dopo anni di off road ho capito, a mie spese dove guardare subito. Se l’auto, di solito non ha perdite di olio, facendo offroad nei tracciati all’ascutto, l’auto deve essere solo impolverata e se c’è qualche anomalia o perdite si noteranno subito con la polvere inumidita: CONTROLLARE.

Trasmissioni, se hanno gioco, ruote, braccetti, puntoni e tubi vari. Sarai più sicuro durante la giornara e avrai modo di conoscere l’auto in tutte le sue particolarità. Un telo perterra e CONTROLLA, non aver paura di sporcarti un pochino. Se sei organizzato come si deve avrai con te un pò di acqua e del detersivo, BIO-degradabile, a presso per lavarti.

Qui sotto il link PayPal con cui potete donarci una “pizza” per aiutarci a mantenere vivo questo Blog e tutti i lavori che si stanno svolgendo legati a tutto questo. Vi ringrazio in anticipo:

Un altro ringraziamento per aver dedicato del tempo al mio blog e spero che ritornerete a leggere nuovi articoli e curiosità. Se vi è piaciuto potete iscrivervi , in modo tale che per ogni nuovo articolo pubblicato, vi arriverà un’avviso tramite mail e sopratutto condividete agli amici questo post . Un saluto a tutti! Ci vediamo all prossima pubblicazione……

COLLABORAZIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: