terme romane di Fordongianus

Domenica, è ora di fare una passeggiata

Questa mattina, dopo un lunghissimo periodo trascorso in casa per il brutto tempo, decidiamo di prendere l’auto e farci una piccola passeggiata. Il meteo non è il massimo ma qualche spiraglio di sole ci da la forza e la voglia di uscire ugualmente. Se volete altre info, continuate nella lettura, e nel mentre, buona visione.

Dove ci dirigiamo?

Andiamo verso Fordongianus, alle terme romane, un sito archeologico davvero bello e interessante. Ora ci prendiamo il necessario e partiamo. Prendiamo la provinciale della pede montana che ci porta velocemente al comune di Siamanna e da lì entriamo per una strada sterrata che attraversa il Grighine. Una strada semplicissima ma davvero panoramica.

Un bellissimo spettacolo che mostra tutta la piana sino ad intravedere tutte le montagne di fonni. Ma il vento, grandine e pioggia ci oscura in pochi attimi il cielo e allora proseguiamo. Arriviamo finalmente nel paesino di Fordongianus, davvero carino e caratteristico. L’impatto nell’entrare nella località è di vedere le case e le vecchie strutture antiche costruite con una pietra di colore rosastro, la pietra tipica della zona, che si ripeterà anche nelle rovine romane.

Prendiamo una stradina laterale che ci porta al sito vero e proprio, e notiamo subito il Fiume Tirso che in alcuni punti stà per esondare. Proseguiamo con cautela verso le rovine, costeggiano un piccolo chiosco, chiuso, con dei tavolini, davvero carino. Quì in piena stagione si possono usufruire dei servizi e dell’ info-point per prenotare una visita guidata nel Forum Traiani.

Siamo arrivate alle terme

Parcheggiamo e vediamo subito il vapore dell’acqua che s’inalza. Subito io e Wiliam, mio nipote, ci dirigiamo alla vasca, aperta al pubblico, tiriamo via le scarpe e proviamo ad immergere i piedi……BOLLENTISSIMA……

L’acqua sorgiva che esce dal banco vulcanico sotostante arriva a delle temperature abbastanza alte, circa i 54 °C. ma dove siamo noi raggiunge i 37-39°C. Uno spettacolo. Questo sito che stiamo guardando da fuori, perchè chiuso, è un’importantissimo siti archeologico che è posizionato nella riva destra del Tirso , sempre in provincia di Oristano. Il sito fù costruito da Traiani per avere degli scambi commerciali ed un collegamento con il golfo di Oristano tra le popolazioni interne dell’isola e il campidano.

Un cenno storico di questo sito

Il sito è composta da due zone , costruiti in tempi diversi. Dato la sua importanza fu costruita e ampliata in periodi diversi. La piscina centrale era coperta da delle grandi volte a botte, tutta in pietra vulcanica, tagliata in maniera precisa e angolata, per creare una struttura davvero unica. Costruita in una prima fase nel I d.c. poi di seguito ampliata nel III d.C.

Come visitare le terme del Forum Traiani

Ma dopo questa piccola descrizione di questo luogo davvero interessante e bello, e dopo qualche cenno storico, vi voglio dare qualche indicazione: il sito si può visitarlo contattando la Cooperativa Forum Traiani al n° di telefono 0783 60157 o all’e-mail info@forumtraiani.it Questo perchè nel periodo invernale ed autunnale hanno impegni di altro genere ed il traffico dei turisti è molto basso. Per questo è meglio informarsi per un’eventuale prenotazione per una visita che scommetto, sarà di vostro gradimento. Il biglietto è davvero inrisorio. nel 2019, prima della pandemia, il costo è stato di € 5,00

Qui sotto il link PayPal con cui potete donarci una “pizza” per aiutarci a mantenere vivo questo Blog e tutti i lavori che si stanno svolgendo legati a tutto questo. Vi ringrazio in anticipo:

Un altro ringraziamento per aver dedicato del tempo al mio blog e spero che ritornerete a leggere nuovi articoli e curiosità. Se vi è piaciuto potete iscrivervi , in modo tale che per ogni nuovo articolo pubblicato, vi arriverà un’avviso tramite mail e sopratutto condividete agli amici questo post . Un saluto a tutti! Ci vediamo all prossima pubblicazione……

COLLABORAZIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: