Discovery 300. pulizia dell’impianto riscaldamento

Manutenzione del veicolo

Buon Giorno a tutti. Anche se non è periodo, questo post lo voglio ugualmente pubblicare , in caso se qualcuno di voi stà facendo manutenzione al proprio 4×4 : pulizia dell’impianto riscaldamento. Questo metodo può essere utilizzato anche per tutti i circuiti di raffreddamento del motore.

All’inizio dei primi freddi , si possono verificare dei spiacevoli inconvenienti, accendere il riscaldamento e sentirsi arrivare solo ed esclusivamente aria fredda. A nostra sorpresa, cominciamo a ragionare e magari ad arrivare a delle conclusioni errate. Ma semplicemente, non pensiamo mai alla cosa più ovvia : la facciamo la pulizia dell’impianto riscaldamento.

Nelle nostre vecchie auto,nel mio caso un L.R. Discovery 300, l’impianto e composto da vecchi materiali che creano residui, per vari motivi si accumulano, sino a crearsi dei veri tappi che ostruiscono il circuito. Mi è capitato quest’inverno. Ho acceso il riscaldamento dell’auto e arrivava aria fredda.

Come ho risolto il problema

Aperto il vano motore, per la pulizia dell’impianto riscaldamento deve essere svolta motore freddo, ho staccato i due tubi , la mandata ed il ritorno, che vanno all’interno dell’auto; preso in prestito la pompetta di riciclo dell’acqua che c’era nella piscina dove ho dei pesciolini rossi; una bacinella di acqua e del bicarbonato in polvere. Con la pompa dell’acqua del mio giardino, a pressione, ho spurgato l’impianto con prepotenza in modo da espellere il tappo che si era creato, in seguito, con dei semplici tubi raccattati quà e là in garage, ho fatto il collegamento: il tubo di mandata della pompetta all’entrata del circuito, e nell’uscita ,con altrettanto tubo, a cascata nella bacinella con una dose abbondante di bicarbonato e acqua.

Accesa la corrente alla pompetta di riciclo ho atteso un paio di ore prima di rifare lo stesso procedimento per una seconda volta, sostituendo il liquido sporco con dell’acqua pulita e dell’altro bicarbonato. Questo metodo serve per pulire i componenti senza danneggiarli e senza usare dei prodotti chimici

Fatto tutto il procedimento ho riallacciato i tubi, riempito il circuito di liquido refrigerante, spurgato l’impianto e dopo che ho acceso l’auto, 5 minuti dopo , c’era l ‘inferno nell’abitacolo….aria calda.

Foto illustrative

Descrizione dei tubi del riscaldamento
Bacinella con acqua e bicarbonato, pronto per iniziare il lavaggio
Fine del processo dopo il primo lavaggio. Sono passate circa 2 ore.

Spero che serva a qualcuno che vuole cimentarsi in questi lavoretti. Credo che sia una cosa utile scambiarsi le idee per realizzare o fare manutenzione ai nostri veicoli.

Grazie per aver dedicato alcuni minuti al mio blog e spero che vi sia piaciuto. Se è stato cosi , condividete agli amici….Vi ringrazio e ci vediamo al prossimo articolo. Ciao a tutti…….alla prossima…..

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *