Costruire il proprio 4×4

Come puoi costruire il proprio 4×4 definitivo per i tour?

Visitare la Sardegna in 4×4 è incredibile e ti permette di vedere alcuni luoghi stupendi, meravigliosi e fare esperienze che ricorderete per il resto della vostra vita. Quando passi giornate intere o addirittura delle settimane in un 4×4, ci sono molte cose che puoi fare per rendere la tua vita più facile e agevole lungo le strade. Il passo più importante è costruire il proprio 4×4 adatto alle tue esigenze individuali. Non ha senso montare accessori che poi ti renderai conto che non sono necessari. Sarebbe costoso, probabilmente appesantirai il tuo 4×4 e non necessariamente migliorerà comunque la tua vita durante il tour.

Viviamo in un paese davvero straordinario. Ci sono bellissime spiagge, montagne fantastiche, boschi incontaminati, gemme nascoste in Sardegna, in tutta Italia che potresti esplorare e non basterebbe una vita. Migliaia di persone ogni anno trascorrono settimane viaggiando in questo fantastico paese.

Una cattiva configurazione dell’accampamento rovinerà la tua esperienza di un tour. La buona notizia è che oggi ci sono più modi per accamparsi comodamente che mai. Alla fine di una lunga giornata al volante, vuoi essere in grado di scendere dall’auto e organizzare rapidamente il tuo accampamento e che sia pulito, asciutto per preparare la cena e dormire. Che si tratti di una tenda da tetto, di una tenda a installazione rapida, ci sono molti modi in cui puoi passare una notte sotto le stelle. Ricordo a tutti che in Italia, il campeggio libero è proibito, ed è cosa giusta passare la notte in apposite strutture, tpo: campeggio; agricampeggio o strutture extra alberghiere che potrebbero essere autorizzati a campeggiare all’aperto.

Deve essere un modo rapido se ti muovi spesso, con uno sforzo limitato e, soprattutto, devi sentirti a tuo agio durante la notte o non ti divertirai affatto. Il 4×4 che scegli deve essere affidabile e semplice. Se è necessario devi saper armeggiare con le riparazioni su strada, se no altrimenti il tuo viaggio può diventare un’incubo. C’è un detto sulle auto: veloce, economica e affidabile.

L’affidabilità è fondamentale quando si viaggia e spesso ciò significa attenersi a una configurazione già provata sul campo e che non ha stravolto la meccanica dell’auto. Nonostante l’enorme scelta di negozi e di parti meccaniche per modificare e costruire il proprio 4×4, lo possono comprovare un gran numero di viaggiatori che non hanno un ampio elenco di modifiche sul mezzo.

Anche nel mondo della camperizzazione, ormai ci sono luoghi dove scegliere i propri prodotti ed una vasta scelta su questo argomento. Io personalmente mi sono autocostruito tutto , per quanto riguarda la camperizzazione, cassettoni e armadietti vari, dato che il fai-da-te, è una cosa che mi ha sempre attirato, ma da anche tanta soddisfazione.

Il tuo veicolo deve essere affidabile, e deve essere usato per cui è stato progettatto , anche con le tue modifiche. Dovrebbe essere ben curato, gli attrezzi devono essere riposti in modo corretto e avere i giusti dispositivi di sicurezza. La preparazione del tuo veicolo non deve essere estremo con kit di sollevamento e pneumatici esagerati;  una configurazione di sospensione e pneumatici fuoristradistici, tutti di buona qualità è la combinazione perfetta per affrontare una vacanza in mezzo alla natura e avventurosa.

Oggi ci sono un certo numero di 4×4 in circolazioni, con modifiche che potrebbero essere anche discutibili. Il problema durante il tour è che se il tuo 4×4 non è funzionale, il viaggio sarà più impegnativo. Durante i giorni che trascorri in vacanza, capirai i punti di forza della tua auto e i quelli negativi. Il tutto deve essere memorizzato, per poi intervenire e modificare secondo le proprie esigenze. Questo per quanto riguarda la meccanica che per la camperizzazione. Non è facile trovare al primo approccio la soluzione ideale.

Ci sono molte cose che rendono funzionale un tour 4×4:

Illuminazione

Non c’è niente di meglio che avere un impianto di luci a 12 V ben posizionate che facilitano la sistemazione del campo base e lo smontaggio, la preparazione dei pasti e ai compiti quotidiani. Se guidi di notte, un illuminazione di qualità farà la differenza.

Acqua

Acqua potabile pulita e facilmente accessibile renderà il tuo viaggio ancora più piacevole. Le taniche sono comode,i serbatoi d’acqua sono ancora meglio. Se a un lato della tua auto o all’interno puoi aprire un rubinetto per prendere l’acqua, è una cosa molto utile e comoda.

Frigo a 12V

Non troverai tanti fuoristradisti privi di frigor. Oggi sono economici rispetto tempo fa, e possono essere facilmente gestiti senza molti cosumi di corrente. Nulla è paragonabile alla possibilità di portare con te tutto il cibo che desideri o di prendere una bibita fresca in qualsiasi momento della giornata.

Autosufficenza del mezzo

Se viaggi e rimani a contatto con la natura per un po ‘di tempo, il tuo fuoristrada deve essere accessoriato e funzionale. Questo si riferisce ad acqua, carburante, cibo, servizi igienici e apparecchiature apposite per far funzionare i tuoi accessori. 

Ripari dagli aggenti atmosferici

Se non hai qualcosa per proteggerti dagli elementi, avrai un viaggio difficile e spiacevole. Ripararsi dal sole, dalla pioggia o dal vento potrebbe rovinare la tua vacanza. Ci sono molti modi per evitarlo: le tende da sole sono un’ottima soluzione o chiamati anche tendalini, così come i gazebo o più belli e costosi i gazebi ad ala di gabbiano.

Il pranzo non organizzato

Mettersi in un lato della strada, in una piazzuola o in un spiazzo in campagna per una pausa e o preparare il pranzo in un 4×4 ben organizzato e progettato è un piacere. Se puoi avere un posto per sederti all’ombra, preparare il cibo in modo facile e rapido, senza smontare la macchina o avere la metà dei bagagli fuori dall’auto, vuol dire che hai raggiunto la giusta configuarazione.

L’Esperienza del viaggio nella tua 4×4

Se viaggi spesso con il tuo 4×4 e lo fai da molto tempo probabilmente sai cosa funziona e cosa no nella tua predispozione della camperizzazione e nella meccanica dell’auto. Una volta che hai raggiunto la tua perfezione, ci sarà sempre che da migliorare nell’auto…..Non avere fretta di usare e collaudare sul campo e costruire il proprio 4×4: usalo, vedi cosa funziona e dove ci sono le mancaze, quindi fai un piano di lavoro per migliorarlo.

Conclusione

Visitare la Sardegna e tutta la nostra Italia è una delle cose che bisognerebbe fare. Nel mio piccolo stò cercando di conoscere a pieno la mia isola e devo dire che se uno è organizzato con il proprio 4×4, può trascorrere diversi giorni in mezzo alla natura, visitando spiagge bellissime e cristalline, montagne ancora incontaminate, siti d’interesse naturalistico (questo a piedi), e siti archeologici, in tutta comodità e con i piccoli piaceri della vita. Che volere di più? Ora hai degli input per iniziare a “costruire il proprio 4×4” anche in modalità fai-da-te.

Vi ringrazio per aver dedicato del tempo al mio blog e spero che ritornerete a leggere nuovi articoli e curiosità. Se vi è piaciuto potete iscrivervi , in modo tale che per ogni nuovo articolo pubblicato il sabato, vi arriverà un’avviso tramite mail e sopratutto condividete agli amici questo post . Un saluto a tutti! Ci vediamo al prossimo articolo……

CONDIVIDETE

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *